Consultazione archivio storico

CONSULTAZIONE ARCHIVIO STORICO
DESCRIZIONE IN BREVE DEL PROCEDIMENTO: i documenti conservati nell’archivio sono consultabili previa presentazione di apposita domanda di autorizzazione alla consultazione indirizzando la richiesta alla Soprintendenza archivistica per la Lombardia, utilizzando l’apposito presente sul sito www.sa-lom.archivi.beniculturali.it/. I documenti di carattere riservato e quelli relativi a situazioni puramente private di persone (D.Lgs. 29 ottobre 1999, n.490) sono consultabili solo dopo settanta anni dalla formazione.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO: D.Lgs. 42/2004 Codice dei beni culturali e del paesaggio. Manuale di gestione approvato con Delib. G. C. n. 102 del 26.11.2005 adottato in attuazione del DPR 445/2000. L. 241/1990 e relativo regolamento comunale per quanto concerne i documenti amministrativi. D.Lgs. 196/2003 per quanto concerne la privacy.
UFFICIO COMPETENTE: Ufficio Affari Generali.
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Dellapiana Gianluca.
AVVIO DEL PROCEDIMENTO: è’ un procedimento ad istanza di parte.
DOCUMENTI NECESSARI: richiesta scritta presentata alla Soprintendenza archivistica per la Lombardia, e documento d’identità in corso di validità per tramite dell’ente.
TERMINI CONCLUSIONE PROCEDIMENTO: il termine complessivo del procedimento è di 30 giorni decorrenti dalla data di presentazione della richiesta scritta al Protocollo del Comune.
MODULISTICA DISPONIBILE: apposita domanda di autorizzazione alla consultazione da presentarsi alla Soprintendenza archivistica per la Lombardia (modulo disponibile sul sito www.sa-lom.archivi.beniculturali.it/).
ITER DEL PROCEDIMENTO (DESCRIZIONE DETTAGLIATA)
- Presentare apposita domanda di autorizzazione alla consultazione al Comune di Azzate che provvederà ad inoltrarla alla Soprintendenza archivistica per la Lombardia.
- L’istanza di autorizzazione va compilata e sottoscritta in ogni sua parte pena il rigetto della richiesta di consultazione.
- L’eventuale richiesta di integrazione di dati mancanti interrompe i termini del procedimento.
- Ricevuta l’autorizzazione da parte del Soprintendente archivistico di Milano , il responsabile del procedimento contatterà il richiedente per concordare giorno ed ora per la consultazione.
- Le ricerche e la consultazione della documentazione contenuta nell’archivio storico del Comune di Azzate si svolgono in presenza del personale preposto. L’accesso all’archivio storico per finalità di lettura, studio e ricerca è gratuito ai sensi dell’art. 103 comma 2 D.Lgs. 42/2004. Le modalità di consultazione sono disciplinate sempre dal D.Lgs. 42/2004. Si sottolinea comunque come gli atti d’archivio ricevuti debbano essere restituiti al termine di ogni consultazione, ricomposti nello stato in cui sono stati consegnati e completamente ricondizionati.
- La pubblicazione integrale o parziale di documenti dell’archivio storico è soggetta ad autorizzazione specifica. Il richiedente si impegna inoltre a far pervenire al Comune una copia del proprio elaborato relativo alle fonti di archivio utilizzate e, in caso di pubblicazione, copia della stampa.